sabato 22 luglio, 2017

Roger Federer: «Cilic è stato eroico. Se mi ibernassero vincerei anche a 40 anni»

Roger Federer mette il suo ottavo sigillo sul torneo di Wimbledon. Un successo che proietta lo svizzero nell’olimpo dei recordman: mai nessuno, prima d’ora, aveva raggiunto questo risultato. E in conferenza stampa l’elvetico, dopo le lacrime a fine gara, si presenta visibilmente commosso. Le prime parole sono per l’avversario Marin Cilic, definito «eroico» da Federer che poi scherza: «se mi ibernassero, vincerei anche a 40 anni».

«Cilic è stato eroico oggi. Mi congratulo con lui – spiega Federer – per il torneo che ha disputato. Deve essere orgoglioso di aver giocato una finale nonostante il destino sia stato crudele con lui. Spero che un giorno ci affronteremo di nuovo. Sarà una finale migliore».

In tanti avevano sollevato dubbi sulla lunga pausa che Roger si era concesso. E intanto… «Dovrei riposarmi più spesso (ride, ndr). Scherzi a parte, non credo che possa funzionare di nuovo. Sarebbe perfetto se ogni volta che tornassi in campo andrebbe tutto così perfettamente. Mi sento bene, e avere la coppa tra le mani è qualcosa di magico. Non ci credo ancora».

Federer, a fine gara, si è commosso guardando le sue due gemelline. «Loro – dice Federer – non hanno idea di cosa stia accadendo. Spero che un giorno potranno capire». Lo svizzero, come sempre, trova il tempo di scherzare. Quando gli viene sottolineato che, a quasi 36 anni, è il più anziano vincitore di Wimbledon lui risponde: «Potrei farmi ibernare per e tornare solo per giocare Wimbledon. Così vincerei anche a 40 anni».

Sul futuro prossimo, invece, assicura la sua presenza a Cincinnati e agli US Open: «giocherò a Flushing Meadows e a Cincinnati, sicuramente. Non sono certo di partecipare a Montreal». Infine, uno dei giornalisti presenti in conferenza gli chiede “Cosa ti spinge ad andare avanti?” e lui risponde: «La voglia di giocare. Ho un team fantastico, e una moglie che mi sostiene sempre. La voglia di competere nei grandi tornei ti fa dimenticare il fardello dei viaggi, degli allenamenti e dell’età. Sto giocando di meno per dosare bene le mie forze. È come se lavorassi part-time, ed è una bella sensazione».

Qui il link della conferenza stampa integrale

http://www.wimbledon.com/en_GB/news/media/5509630471001.html

 

Non perderti questi articoli

Fognini

ATP 250 Umago: Fognini ai quarti di finale, sconfitto Kicker in 3 set

Esordio vincente di Fabio Fognini ad Umago, battuto Nicolas Kicker. Dopo un buon primo set, …

Djokovic

Laver Cup, Roger Federer conferma che Novak Djokovic non ci sarà. In forse Andy Murray

A settembre si gioca la prima edizione della Laver Cup, che dovrà fare a meno …