sabato 22 luglio, 2017
serena venus

Serena Williams: «Mi sento come se fossi lì con Venus. Su Andy Murray…»

Assente dal circuito perché incinta, Serena Williams è intervenuta in una trasmissione di ESPN, ed ha parlato dello straordinario cammino che ha portato la sorella Venus a raggiungere la finale numero 9 in carriera a Wimbledon. La pluricampionessa Slam ha commentato anche il “rimprovero” di Andy Murray ad un giornalista in conferenza stampa. 

Una fantastica Venus Williams è tornata in finale a Wimbledon, 8 anni dopo l’ultima volta. In quell’occasione fu la sorella a batterla, quest’anno assente per la prima gravidanza della sua vita. Ormai a poche settimane dal parto, Serena non è a Wimbledon da spettatrice, ma sta seguendo con ansia il fantastico torneo di Venus.

Giovedì sera, poche ore dopo la semifinale, ha partecipato ad un programma in diretta su ESPN, nel quale ha sottolineato quanto fantastico sia il rapporto che la lega alla sorella, e quanto la lontananza sia relativa.

«Mi sento come se fossi lì, in un certo senso», ha dichiarato la campionessa in carica dei Championships. «Mi sento come se fossi stata lì per tutto il cammino. Parliamo e ci scriviamo ogni giorno, non sempre di tennis. Il nostro rapporto non è basato soltanto sul tennis, per questo è veramente fantastico. Mi manca molto e non vedo l’ora che torni. Concentro tutta la mia energia affinché lei possa essere grande ed avere voglia di vincere».

Da Venus a Murray, Serena ha commentato anche la reazione di quest’ultimo in conferenza stampa, dopo la sconfitta ai quarti di finale contro Sam Querrey.

Un giornalista aveva sottolineato allo scozzese il ritorno, dopo 8 anni, di un giocatore americano (in inglese “player” indica sia “giocatore” che “giocatrice”) in semifinale a Wimbledon (in quell’occasione fu Andy Roddick a raggiungere tale traguardo, quando poi perse la finale contro Roger Federer). Murray ci ha tenuto subito a sottolineare «primo giocatore uomo», con chiaro riferimento ai risultati di Serena nel femminile.

«Non penso che ci sia una giocatrice o un’atleta donna che non sia totalmente di supporto ad Andy Murray. Ha sempre fatto sentire la propria voce circa i diritti delle donne, soprattutto nel tennis. E l’ha fatto di nuovo. Lui è così ed è una cosa che amiamo di lui», ha dichiarato Serena.

Non perderti questi articoli

Fognini

ATP 250 Umago: Fognini ai quarti di finale, sconfitto Kicker in 3 set

Esordio vincente di Fabio Fognini ad Umago, battuto Nicolas Kicker. Dopo un buon primo set, …

Djokovic

Laver Cup, Roger Federer conferma che Novak Djokovic non ci sarà. In forse Andy Murray

A settembre si gioca la prima edizione della Laver Cup, che dovrà fare a meno …